Nella letteratura di Star Trek i tricoder sono dei computer mutisensore portatili capaci di rilevare praticamente qualsiasi cosa. Ne esistono diversi modelli, come per esempio quelli in grado di rilevare fonti energetiche e radiazionidi ogni tipo, oppure quelli medici che possono misurare i parametri vitali dei pazienti.

Da oggi non sono più solo il frutto dell’immaginazione delle storie di Star Trek perchè il dottor Peter Jansen ha creato il Tricoder Project. La versione Mark 2 ha a disposizione sensori in grado di misurare umidità percentuale, temperatura, pressione atmosferica, distanza di un oggetto, intensità della luce ambientale e intensità dei campi magnetici. La cosa interessante è che le specifiche tecniche sono open source e il sistema operativo che gestisce il microcomputer è Linux.

{youtube}y3sHTKrGdKI{/youtube}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi