Aumentano gli scandali legati al calcioscommesse e la procura di Cremona ha già fatto effettuare i primi arresti. Attualmente sono stati incarcerati il capitano della Lazio Mauri, dopo un blitz della polizia nel suo appartamento, e Omar Milanetto, al momento in forza al Padova e già giocatore del Genoa.
Nell’inchiesta risulta indagato anche Criscito per associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva e alla truffa.

La polizia si è recata a Coverciano, luogo di ritiro della Nazionale Italiana, per perquisire Criscito e notificargli l’avviso di garanzia. Ciò che più preoccupa il calciatore, al momento, riguarda la presenza di documenti e foto risalenti al maggio 2011 che attesterebbero il suo coinvolgimento.
Il giocatore in forza allo Zenit San Pietroburgo risulta essere l’unico indagato tra i convocati della Nazionale.

Tra i coinvolti nell’inchiesta c’è anche Antonio Conte, allenatore della Juventus e la procura non esclude che possano essere coinvolte addirittura le dirigenze di alcune squadre. Conte è accusato di essere stato a conoscenza dell’accordo per un pareggio tra Novara e Siena, durante il campionato 2010-2011, mentre era allenatore del Siena.

La Polizia di Stato di Cremona sta anche indagando su alcuni membri di un’associazione internazionale che si occupa di combine di partite di calcio e che opera sia in Italia sia all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi