Il più importante quotidiano economico del Regno Unito, il Financial Times, nella giornata di ieri, ha dedicato a Berlusconi la sua prima pagina con una clamorosa frase: “ In the name of God and Italy, go. Il quotidiano inoltre gli dedica anche il suo editoriale nel quale parla del monitoraggio del FMI sul governo definendolo positivo. Tuttavia aggiunge: “tutto questo rischia di essere minato dalla permanenza del suo attuale premier, e conclude scrivendo che “dopo due decenni di spettacolo inconcludente, le uniche parole da rivolgere a Berlusconi rimandando a quelle usate un tempo da Oliver Cromwell. << In the name of God, Italy and Europe, go>> “.

Berlusconi viene definito il sopravvissuto dell’Italia determinato a durare”.

 

Nell’editoriale il Cavaliere viene paragonato a  George Papandreou: Tutti e due si reggono su una sottile e risicata maggioranza parlamentare, e tutti e due stanno litigando con il loro ministro delle Finanze. Ma, la cosa più importante di tutte, hanno entrambe la tendenza a rinnegare le loro promesse in un periodo nel quale i mercati sono preoccupati sulle finanze pubbliche dei loro paesi.

E ancora: Il rischio che potrebbe minare il Paese riguarda il leader attuale: avendo fallito l’obiettivo di realizzare riforme nelle due decadi passate in politica, Berlusconi manca della credibilità per portare avanti questi significativi cambiamenti”.

E conclude con la considerazione che, anche se ciò non è sufficiente a risolvere i problemi, il cambio di leadership è imperativo” e “un nuovo primo ministro impegnato nell’agenda della riforma potrebbe rassicurare il mercato, che è alla ricerca disperato di un piano credibile per bloccare la corsa del quarto debito più grande del mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi