La Rena è una nave di 236 metri e di oltre 47 mila tonnellate di stazza, incagliatasi all’inizio di ottobre 2011 nella barriera corallina di Astrolabe, a 22 chilometri al largo di Tauranga, nella Bay of Plenty della Nuova Zelanda. La situazione sin dall’inizio è stata molto complicata per via della poppa sommersa a grande profondità e per via dell’inclinazione dello scafo a 22 gradi. Nel tempo solo una piccola parte del carburante è stato recuperato e questa notte la portacontainer greca si e’ spezzata in due tronconi a causa di una forte tempesta preoccupando tutti per la possibilità che vengano dispersi in mare le restanti 60 tonnellate di greggio. La guardia costiera neozelandese e’ nuovamente intervenuta, e in queste ore sta tentando di recuperare quanto resta del carburante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi