Il finesettimana della befana ha visto nuovi forti rincari per la benzina. Gli aumenti sono stati fatti in tutto il territorio nazionale raggiungendo in media il nuovo record di 1,747 euro al litro. In alcuni impianti di distribuzione del Centro Italia si sono registrati anche prezzi di 1,813 euro. Ci sono stati aumenti anche per il diesel che al Sud è arrivato a quota 1,733 euro al litro.

Non sono valse quasi a nulla le proteste, della settimana scorsa, proposte dalle principali associazioni di consumatori che avevano invitato gli italiani a non fare rifornimento il 5 e il 6 gennaio contro i rincari esagerati dei carburanti.

Un’inchiesta del quotidianoBrescia Oggi” , mettendo a confronto i prezzi di gennaio 2011 con quelli dei primi giorni ddel 2012, ha mostrato che in un anno il pieno è aumentato di ben 7 euro. Perciò riempire un serbatoio da 40 litri dodici mesi fa costava 60 euro (verde) e 53,6 (gasolio), mentre oggi si spendono 67,6 euro (+7,6) e 65,5 (+11,9) .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi