Una barca

Una barca alla deriva un guscio di legno tarlato dal tempo, come vela…una stoffa speciale: è “tessuto di malinconia”; vela gonfiata da sospiri bagnata da pioggia di lacrime, come tuoni…singhiozzi;   una barca in disarmo, in un mare di solitudine; “ombre di ricordi” come onde, insuccessi e delusioni come iceberg; non c’è orizzonte, né terra […]

L’ineluttabile Tramonto

Alternarsi stagionale perpetuo cambiamento, nulla permane per sempre non è bene per sempre non è male fluttuante agitazione da coscienza se l’interminabile la fine conobbe altro non può essere la delusione. Indigesto il risveglio, inconsulto il gesto; dal chiaro tormento mi esulo e da qui ulteriore freschezza si dissiperà e spazio verrà concesso alla coscienza […]

Profumo

Se ascolto  con attenzione sento il profumo del mondo, l’avverto nell’aria,l’annuso nel sole, lo vedo negli occhi di un bimbo che ride. Se osservo con ironia scorgo miseria nell’uomo, ne sento lo smarrimento,ne annuso l’indignazione e vedo l’avvilimento del cuore. Il profumo del mondo è un messaggio dell’io che nasconde il suo odore dietro un […]

Marta

Marta era una bambina dalla vivacità incontenibile.Aveva occhi grandi come quelli delle protagoniste dei fumetti che splendevano sul suo viso tondo, circondato da una foresta di capelli castani.Con la sua irrequietezza voleva raccontare la sua rabbia e quel dolore sordo che le scoppiava in fondo al cuore e che  neanche lei riconosceva.Non sapeva quando aveva […]

Tornando a casa

Nel silente freddo della sera, sonante, il rintocco di campane da antiche chiese, da torri lontane si spande nella valle ormai nera. Acuisco il senso di dolce tristezza di infinita ma lieve mestizia, è sera, preludio della notte, notte solitaria notte di tempesta come quel che da vivere mi resta; non passero, ma idiota solitario […]

Iniquità

Iniquità Amico compassionevole sprono congenito di tanto godimento delirio iniquo di innata incoscienza s’offusca la tua luce calda e pusillanime nell’inappropiato momento o quanto mai più adeguato forse per un core ormai straziato gonfio nel petto sbranato, lacero da falsa asserzione che tanto l’ha pregiudicato quan protetto. Nadia Napolitano

Anvedi…

Anvedi… Anvedi questa, me stò a sognà na vita molto bella, nun passa notte che nun me sogno quella Stella, tutti mè stanno à dì, che sò proprio scemo, ognuno che me guarda, poi se mette à ride, nessuno er mio bisogno condivide, ecco che allora, me metto a pregà la Luna: lassamela sognà, stretta […]

Si ‘e stelle

Si ‘e stelle te veren’annura quanne te spuoglie sulo pe mmè, se suicidano pa’ ggelusia; si ‘o sole te guarda a matina quanne tu ride felice cu mmè, pur’isso felice addiventa e ppure a terra addiventa cucente p’ò calore ‘e stu sole cuntento, cucente d’ammore, d’ammore pe ttè! Ma è ammore chello ca provo pe […]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi