1 – Io sono il Capo tuo, non avrai altro Capo all’infuori di me, perché – se ti licenzio io – non ti assumerà nessun altro.

2 – Non nominarmi invano, potresti essere intercettato.

3 – Ricordati di santificare le feste, le poche che sono rimaste, tra un po’ non ce ne saranno più.

4 – Onorami come un padre e amami come una madre: l’azienda è la tua famiglia.

5 – Non scioperare, ricordati che l’alternativa è la disoccupazione.

6 – Non rubare, o trasferisco i capitali alle Seychelles.

7 – Non commettere atti contro l’Azienda, che ti licenzio e, per di più, con giustificato motivo.

8 – Non dire che sei stanco, perché in Cassa integrazione avresti molto tempo per riposare.

9 – Non desiderare lo stipendio di altri, pensa ai disoccupati.

10 – Non desiderare la pensione di altri: perché tra un po’ non avrai neanche la tua.

7859

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi