Samsung, a breve il primo telefono con videoproiettore integrato

0
64
samsung-galaxy-beam

Cosa non fanno gli smartphone di ultima generazione? Ci dicono dove parcheggiare (vedi app Parkopedia), dove fare benzina ai prezzi più vantaggiosi (Prezzibenzina), ricordano la data approssimativa del nostro prossimo ciclo mestruale (Calendario M.) e chissà quanto altro.

Gli sviluppatori ormai non sanno più cosa inventarsi: con questi dispositivi è possibile compiere qualsiasi impresa pensabile. La Samsung, però, vuole strafare: a breve sarà commercializzato il primo telefono in grado di videoproiettare immagini, video e file di ogni genere (o quasi). Il nome del piccolo gioiello è Galaxy Beam, presentato al Mobile World Congress di quest’anno.

Come anticipato sopra, l’ultimo arrivato monta al suo interno un videoproiettore che genera un’immagine fino a 50 pollici con una luminosità di 15 lumen. Le caratteristiche tecniche appaiono sufficienti, anche se leggermente inferiori rispetto ad altri apparecchi, già lanciati sul mercato dalla casa coreana.

SCHEDA TECNICA:
Processore: Dual Core, 1 Ghz
Ram: 768 Mb
Capacità: 8Gb interni con slot microSD
Connettività: GSM/GPRS/EDGE/HSPA (fino a 14,4 Mbit/s in download e 5,76 Mbit/s in upload), Wi-Fi, Bluetooth
Display da 4′ con risoluzione di 480×800 pixel
Fotocamera: anteriore da 1,3 megapixel, posteriore da 5 megapixel

Curiosi di sapere il prezzo? Non ci è ancora dato saperlo.