Sole: in arrivo una potente tempesta solare (video)

0
78
sole

Nella notte tra il 6 marzo ed il 7 marzo è stata registrata una imponente eruzione solare che ha prodotto una tempesta solare che sta investendo la Terra e che continuerà a farsi sentire ancora per qualche altro giorno. E’ oramai accertato che le tempeste magnetiche non solo influiscono sulle prestazioni delle apparecchiature disturbado le comunicazioni radio, oscurando i radar e bruciando anche i sistemi di radionavigazione, ma possono creare danni anche agli esseri viventi. Modificano il flusso sanguigno, soprattutto nei capillari, agiscono sulla pressione arteriosa, e aumentano l’adrenalina.

A generare l’eruzione è stata la macchia solare classificata con il nome AR1429 che è visibile ai telescopi della Nasa solo da pochi giorni. Inoltre, data la sua potenza, è stata catalogata tra le eruzioni di classe X che sono proprio quelle più intense, cioè quelle capaci di scatenare tempeste magnetiche che riescono a provocare il blackout nelle comunicazioni radio in tutto il pianeta.

La Nasa ha anche registrato, in concomitanza all’eruzione, una consistente espulsione di materia dalla corona solare nello spazio. Secondo le ultime stime, fortunatamente, non è in rotta di collisione diretta con la Terra, ma non è escluso che tra l’8 e il 9 marzo possa comunque colpire di striscio il nostro campo magnetico aumentando notevolmente le turbolenze magnetiche che già stanno creando disagi alle altitudini maggiori.

{youtube}2rWB-lhUj-8{/youtube}

La ripresa arriva dall’osservatorio Solar Dynamics Observatory (Sdo) della Nasa.