Atterrata la navetta Souyz dopo 6 mesi.

0
30
paolo-nespoli

Paolo Nespoli fa ritorno sulla terra.

Dopo 159 giorni nello spazio, si è conclusa la missione MagIsstra dell’astronauta italiano Paolo Nespoli, a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, che ha fatto rientro sulla Terra assieme al comandante russo Dmitry Kondratyev e all’americana Cady Coleman.
Nespoli è stato il primo italiano e terzo europeo ad affrontare una missione di lunga durata. L’astronauta era partito il 15 dicembre scorso da Baikonur con la navetta, diretto alla Stazione spaziale internazionale (Iss).
L’atterraggio perfetto della navetta russa Souyz è avvenuto nel Kazakhstan. Il primo a lasciare la Soyuz e’ stato il comandante russo Kondratyev, poi e’ stata la volta di Cady Coleman e infine e’ toccato a Nespoli.
L’equipaggio è stato immediatamente disteso su delle lettighe a causa della perdita di mobilità dei muscoli che vedrà i tre sottoporsi ad un periodo di riabilitazione per riacquistarne la piena funzionalita’.A ciò ha seguito la tradizionale ed immancabile cerimonia di benvenuto. Successivamente, Kondratyev e’ rientrato nel centro di addestramento dei cosmonauti di Citta’ delle Stelle, vicino Mosca, mentre Nespoli e Coleman si sono imbarcati su un aereo della Nasa diretti a Houston.
Nespoli e i suoi colleghi sono stati i primi al mondo ad avere la possibilita’ di compiere con la Souyz alcuni giri attorno alla stazione orbitale e a inviare sulla Terra le prime immagini in assoluto dello shuttle agganciato alla Iss!
Le prime foto scattate della terra vista dallo spazio sono in bianco e nero, ma nei prossimi giorni la Nasa conta di diffondere ulteriori e spettacolari immagini e video fatti dai tre astronauti.
Una missione che ci ha regalato le prime visioni della terra, meravigliose al punto tale da candidare il Nespoli agli Shorty Awards, ossia il premio per il ‘miglio comunicatore’ dell’anno.

Milena Morreale