Attacco hacker al sito SonyPictures.com

0
20
sony-hack

I pirati informatici che hanno attaccato ripetutamente la Sony non demordono.

Da poco tempo l’azienda ha fatto il resoconto dei danni subiti da questi hacker che hanno rubato milioni di dati sensibili di utenti ignari. La cifra stimata tocca 14 miliardi di Yen (circa 122 milioni di euro) senza considerare le ripercussioni future.

Ormai è stato svelato il nome dell’organizzazione clandestina che sta sottolineando più e più volte di quanto il sistema di sicurezza utilizzato da questa famosa casa è facile da bypassare. Si tratta del gruppo LulzSec che ancor prima che il network della Playstation tornasse on line, donando un pacchetto di offerte per scusarsi con gli utenti, tramava un nuovo piano.

Nelle ultime ore si è saputo del loro attacco al sito SonyPictures.com. Gli hacker sono riusciti a sottrarre un milione di dati ed hanno affermato:

Abbiamo recentemente avuto accesso a SonyPictures.com ed abbiamo compromesso le informazioni di 1 milione di utenti, comprese password, indirizzi email, indirizzi di casa, data di nascita ed ogni sorta di dato Sony associato ai loro account. Oltre ad altre cose, abbiamo anche compromesso tutti i dettagli degli admin Sony Pictures (incluse le password), 75 mila “music code” e 3.5 milioni di “music coupon”.

Inoltre hanno dichiarato di essere riusciti nell’impresa con una facilità estrema, difatti è questo il loro scopo: far capire a tutti quando la Sony non protegga i dati delle persone. Addirittura le password, a detta del gruppo LulzSec, le password sono custodite in chiaro.

Il file contenente parte di questi dati rubati circola in rete.

La Sony saprà fronteggiare questo nuovo attacco? Soprattutto, metterà un sistema di sicurezza che riesca almeno a rendere l’impresa dei malintenzionati difficile?