Amazon Kindle Fire: il nuovo nemico dell’iPad

0
98
kindle-fire

Se udita la parola “Tablet” a cosa pensate? Alcuni di voi potrebbero immaginare una tavoletta dotata di schermo touch, ma la maggior parte penserà al prodotto ideato da Apple: l’iPad. Il settore, difatti, è monopolizzato dall’azienda di Cupertino ed ancora nessun avversario è riuscito nemmeno ad avvicinarsi al successo del tablet melato. Gli antagonisti sono stati tutti rasi al suolo o perché non ritenuti assolutamente all’altezza o tramite qualche “escamotage” legale.

Adesso, però, giunge un nuovo prodotto che potrebbe preoccupare la costante ascesa al successo dell’iPad. Amazon scende in campo e lancia il suo primo tablet denominato Kindle ‘Fire’. Il corpo occupa pochissimo spazio, integra uno schermo touchscreen da 7 pollici (con una risoluzione di 1024 x 600 pixel) ed è gestito da un processore  Dual Core da 1.0 Ghz. La sua batteria garantisce un’autonomia fino ad 8 ore. Non manca la connettività Wi-Fi e gli ingressi per collegare Micro-USB e jack audio standard da 3,5 mm. La memoria offre una capienza di 8GB.

Amazon-Kindle-FireTutto ad un prezzo nettamente inferiore a quello dell’iPad: 199 dollari. Purtroppo, però, notiamo la mancanza di un modulo 3G per collegarsi in mobilità. Sicuramente è un avversario per il prodotto di casa Cupertino, ma è un nemico diverso dagli altri che ha soprattutto un vantaggio a suo favore: affidarsi ai servizi Amazon. Difatti, potrà accedere allo store del sito avendo a disposizione anche 30 giorni gratuiti alla sezione “Prime” che permette di avere prodotti a prezzi vantaggiosi senza pagare le spese di consegna. Inoltre, potrà utilizzare il servizio della nuvola firmato dalla casa produttrice e sfruttare il celebre browser Silk.

Gli utenti che vogliono affidarsi ad un dispositivo di qualità, che permetta di essere trasportato con facilità, che offra buone caratteristiche e soprattutto che non costi uno sproposito  potranno scegliere “Fire”. Chi invece è interessato alla fotocamera, alla navigazione tramite 3G, alle applicazioni Apple rimarrà sicuramente ancora all’iPad.

Ricordiamo, infatti, che il prodotto Amazon, seppur dotato di cuore Android, non avrà l’accesso al market, ma potrà sfruttare l’Amazon Appstore. Inoltre, l’interfaccia sarà molto diversa dai classici Android visto che la casa ha voluto personalizzare i ltutto.