Silverstone, Red Bull ancora avanti: Webber in pole.

0
14
markwebber

Domani Webber partirà davanti a tutti nel gran premio di Silverstone.

La gara di domani sarà importante per la Ferrari, per capire se può davvero attaccare al titolo.

Nella Q1 Vettel parte bene, a 14 minuti dalla fine ottiene un tempo di 1:33:555 subito davanti ad Alonso che aveva fatto segnare 1:33:741, anche se subito dopo c’è una piccola paura per un fuoripista veramente rischioso, per fortuna senza conseguenze.

Prima Massa con 1:32.702 e poi Webber con 1:32.670 si alternano al comando, salvo poi finire anticipatamente, almeno di fatto, per l’intervento della pioggia a 5 minuti dalla fine.

Il copione nella Q2 non cambia, è Alonso ad andare avanti con 1:31.727 per poi esser sorpassato da Vettel con un 1:32.379 salvo esser scavalcati entrambi da Massa con 1:31.640, ma c’è una sorpresa: per la prima volta nella sua carriera Michael Schumacher è fuori dalla top 10 a Silverstone e non partecipa alla Q3.

La Ferrari comunque dimostra di pagare molto nell’ultimo settore, e la Q3 ribadisce il dominio Redbull:

1. Webber con 1:30.399
2. Vettel con 1:30.431
3. Alonso 1:30:516

Nel primo tentativo, il secondo verrà praticamente annullato dall’intervento della pioggia.

La sorpresa negativa di questa sessione è per Hamilton che è decimo.

Cristian Horner: Ottima performance anche in condizioni difficili, domani sarà dura.
Mark Webber: Situazione difficile, ma sono felice del lavoro fatto
Sebastian Vettel: Difficile non uscire di pista in queste condizioni, abbiamo fatto un ottimo risultato, anche alla luce di quello che è stato detto in questi giorni.
Fernando Alonso: Molto contento per il risultato, con le vecchie regole potevamo stare anche un secondo dietro, mentre ora stiamo ad un centesimo di distacco. I sviluppi che abbiamo portato funzionano, speriamo di mettere pressione alla Red Bull in gara.