Napoli: dopo la Champions è l’ora di concentrarsi sul campionato

0
10373
napoli champions

In casa Napoli si festeggia la bellissima vittoria ottenuta sul campo di Lisbona contro il Benfica che ha sancito il passaggio al secondo turno di Champions League (addirittura con il primo posto) e raggiunto uno degli obbiettivi che la società aveva fissato per la prima parte di stagione. Ovvio che ora molto dipenderà dal sorteggio di lunedì a Nyon visto che ci sono diverse big che si sono qualificate al secondo posto (Real Madrid, Bayern Monaco e Manchester City ad esempio).

La qualificazione alla fase ad eliminazione diretta di Champions League significa anche denaro fresco che entra nelle casse del club utile per puntellare la rosa nel mercato di gennaio (servirà sicuramente un attaccante per sostituire Milik infortunato che ne avrà almeno fino a marzo). Fino a questo momento il Napoli è stato riempito di complimenti per il bel calcio espresso. Si tratta di una una squadra che gioca a memoria ma che nei momenti decisivi, soprattutto in fase offensiva, senza un punto di riferimento fisso in attacco, fatica non poco. Gabbiadini non è parso molto a suo agio come attaccante centrale, si sta difendendo molto meglio Mertens da falso nueve.

Se analizziamo le ultime partite del Napoli, escludendo gli incontri di Champions League notiamo che troppi punti sono andati persi in partite che probabilmente erano ampiamente alla portata dei partenopei: a parte la sconfitta di Torino con la Juventus che, tutto sommato, può anche starci, i pareggi interni contro Lazio e Sassuolo hanno fatto si che le squadre avanti prendessero il largo e soprattutto il morale in casa azzurra scendesse ai minimi storici. Da sottolineare che anche ottobre non era stato buono per Hamsik e compagni battuti da Atalanta e Roma in maniera quasi indiscutibile.

La vittoria contro l’Inter, arrivata giocando una delle migliori partite in assoluto, è stata un po’ scaccia crisi ed ha riportato grande entusiasmo in tutto l’ambiente. L’essersi confermati poi in Champions nella gara di Lisbona ha definitivamente portato il buon umore.  Ora non resta che affrontare le gare prima della pausa natalizia nel migliore dei modi cercando di riportarsi nelle zone che più competono al Napoli ed allo stesso tempo riconquistare la fiducia dei quotisti esperti di Serie A come quelli di Sky Bet che alla luce della classifica attuale sono stati costretti ad alzare la quota dei partenopei per la vittoria finale. Le prossime due giornate saranno cruciali per rosicchiare punti in quanto c’è il derby della Mole e lo scontro diretto tra Roma e Milan, appaiate al secondo posto. La settimana prossima, poi, altro scontro diretto tra Juve e Roma. Il Napoli, in pratica, si gioca molto e questa è un’occasione che non può perdere per nessuna ragione al mondo.