Napoli, ecco come sarà il nuovo stadio San Paolo

0
51
stadio san paolo restyling

Come sarà il nuovo stadio San Paolo? In molto se lo chiedono, ed ecco pronta la risposta di Luigi De Falco, assessore all’urbanista del Comune di Napoli. Pare che il progetto riprenda quello che fu l’impianto al momento del suo lancio nel lontano 1959, con le dovute modifiche. Saranno, difatti, eliminate quelle sovrastrutture aggiunte, in particolare, per il mondiale Italia ’90, conservando la forma e lo stile del templio maradoniano.

Pronto il piano per 60 mila posti e addio ai pilastri in ferro e alla copertura. L’idea è quella di montare una tensostruttura a forma di vela per tenere caldo l’ambiente interno. Si utilizzeranno dunque soltanto due montanti, non di più. Tutto sulla base delle più moderne regole ingegneristiche in linea con le normative Fifa in un contesto di rivalutazione di tutto il quartiere di Fuorigrotta.

Lo stadio sarà in sinergia con la Mostra d’Oltremare” – spiega l’assessore ai microfoni de Il Mattino – aggiungendo che “le funzioni non saranno solo sportive, ma anche commerciali, di terziario e di ristorazione“. La spesa? Si parla di almeno 50 mln di euro. Il bozzetto del progetto potrà essere proposto entro un anno a partire da questo mese.

 

Ecco come sarà il nuovo stadio San Paolo