Napoli-Fiorentina 0-0. Il pareggio ci sta stretto

0
22
SSC_Napoli_foto_squadra


Porte inviolate
al San Paolo di Fuorigrotta. E’ un Napoli un po’ incerto stasera. Dopo un inizio scoppiettante gli azzurri se la prendono comoda concendendo qualcosina di troppo alla viola.

Un paio di succulente occasioni per gli uomini di Mihajlovic mettono alle corde la squadra di casa: una progressione di Cerci fulmina la retroguardia partenopea, ma si chiude in un nulla di fatto. Sul corner Natali stacca di testa a colpo sicuro. Sarebbe stato gol se un riflesso felino di De Sanctis non avesse sventato il pericolo di un soffio.

Da segnalare un pestone ricevuto da Cannavaro e un calcione dritto nel polpaccio di Campagnaro sugli sviluppi dell’ultimo calcio d’angolo.

Napoli-Fiorentina negli spogliatoi sul punteggio di 0-0.

Si attende la ripresa.

IN AGGIORNAMENTO  – I giocatori rientrano in campo pronti per il secondo tempo. Ritmi serrati, squadre corte e pochi spazi. Zero palle gol. E’ una partita piuttosto tattica questa. Lavezzi cerca qualche spunto, ma non ne trova. Cerci accelera senza sbocchi. Mazzarri tenta il tutto per tutto inserendo Pandev che rileva Dossena.

Il Napoli vuole lasciarsi alle spalle la brutta prestazione di Verona. Zuniga delizia sulla fascia destra. Il colombiano mette in mezzo un traversone intercettato con un braccio da Pasqual. Per l’arbitro tutto regolare. A metà secondo tempo gli azzurri cominciano a pressare forte.

Passano pochi minuti quando Hamsik viene tirato giù in area. Anche qui Valeri stenta a fischiare (ammonito lo slovacco per proteste).

Finisce 0-0. Il pareggio sta stretto al Napoli che, tuttavia, non esce ridimensionato dal match.