De Magistris: “Realizzeremo lo stadio più bello del mondo. Ecco cosa abbiamo in mente”

0
49

Stasera andrà di scena Napoli-Cagliari al San Paolo, storico templio maradoniano ormai troppo fatiscente per poter ben figurare in Champions League. E’ stato apostrofato dagli inglesi (Manchester City prima, Chelsea poi) come l’inferno descritto da Dante corredato da una pista d’atletica che mette i bridivi. Il calore del pubblico rende la struttura d’un fascino immortale, anche se, com’è chiaro a tutti, lo stadio ormai cade a pezzi.

Tra travi mordicchiate dalla rugine e mura cascanti con crepe abominevoli, il San Paolo potrebbe davvero andare in pensione da un momento all’altro. La città ha bisogno di uno stadio all’altezza. Proprio stamane, Luigi De Magistris, intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, ha rassicurato con queste parole: “Stiamo lavorando e nelle prossime settimane illustreremo ai napoletani il progetto. Successivamente ci apriremo a tutte le offerte di chi vuole contribuire a realizzare un grande stadio. Vogliamo un impianto che sia vissuto non solo una volta a settimana, ma ogni giorno. Intendiamo creare uno stadio-arena che sia un punto d’incontro per giovani, per lo sport, ma soprattutto un modo per riqualificare la zona in cui andremo a realizzarlo“.

Napoli ne ha un assoluto bisogno: “Attraverso il calcio, la città è tornata ai vertici mondiali. Questo fa bene alle prospettive economiche di una metropoli in assoluta ripresa“.

Dove sarà realizzato il nuovo impianto? Ci sono indicazioni in proposito?: “Il progetto esiste. Stiamo verificando come e dove poter costruire, poi daremo il via ad una gara internazionale. Bisogna aprire il progetto agli imprenditori di tutto il pianeta. A Napoli si può realizzare uno degli stadi più belli del mondo“.