Cristiano Ronaldo: “Mi fischiano perché sono bello, ricco e bravo”

0
20
cristiano_ronaldo1

È considerato uno dei giocatori più antipatici dai tifosi delle squadre avversarie tanto che, in alcune partite, quando tocca palla Cristiano Ronaldo, i supporters avversari invocano il giocatore più bravo di oggi urlando “Lionel Messi! Lionel Messi!” È capitato sia ieri sera a Zagabria e sia qualche sera fa a Nicosia, durante la partita del Portogallo contro Cipro.

Ronaldo non ci sta e replica dichiarando che “Tutti mi invidiano perché sono bello, ricco e bravo”. Dopo essersi autoelogiato, il calciatore portoghese ha lamentato la mancata protezione nei suoi confronti da parte degli arbitri. Soprattutto dopo aver preso, ieri sera, un calcio alla caviglia da parte di un avversario croato. Difatti, ha definito vergognoso l’arbitraggio di ieri, perché l’arbitro Svein Oddvar Moen non ha concesso il cartellino giallo.

Secondo El Mundo, Ronaldo ha dichiarato: “Prima delle partite gli arbitri dicono che proteggeranno i giocatori più bravi, però quando gioco non mi proteggono. Alcuni, si, non possono toccarli, ma me mi possono riempire di botte… non capisco, non capisco.”