Calcioscommesse: arrestato il capitano della Lazio. Conte tra gli indagati

0
214
calcioscommesse-antonio-conte

Aumentano gli scandali legati al calcioscommesse e la procura di Cremona ha già fatto effettuare i primi arresti. Attualmente sono stati incarcerati il capitano della Lazio Mauri, dopo un blitz della polizia nel suo appartamento, e Omar Milanetto, al momento in forza al Padova e già giocatore del Genoa.
Nell’inchiesta risulta indagato anche Criscito per associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva e alla truffa.

La polizia si è recata a Coverciano, luogo di ritiro della Nazionale Italiana, per perquisire Criscito e notificargli l’avviso di garanzia. Ciò che più preoccupa il calciatore, al momento, riguarda la presenza di documenti e foto risalenti al maggio 2011 che attesterebbero il suo coinvolgimento.
Il giocatore in forza allo Zenit San Pietroburgo risulta essere l’unico indagato tra i convocati della Nazionale.

Tra i coinvolti nell’inchiesta c’è anche Antonio Conte, allenatore della Juventus e la procura non esclude che possano essere coinvolte addirittura le dirigenze di alcune squadre. Conte è accusato di essere stato a conoscenza dell’accordo per un pareggio tra Novara e Siena, durante il campionato 2010-2011, mentre era allenatore del Siena.

La Polizia di Stato di Cremona sta anche indagando su alcuni membri di un’associazione internazionale che si occupa di combine di partite di calcio e che opera sia in Italia sia all’estero.