Uganda: ritirata, per ora, la pena di morte per gli omosessuali

0
54
uganda copy-2

 

Erano circa due anni che il governo dell’Uganda stava lavorando ad una ulteriore proposta di legge contro gli omosessuali, proposta di legge che avrebbe ulteriormente aggravato la loro già difficile situazione. Quest’ultima riforma prevedeva addirittura la pena di morte per chiunque si fosse reso “reo di omosessualità”.

Grazie alla forte opposizione di innumerevoli associazioni per i diritti umani, e al sempre crescente dissenso di buona parte della popolazione, il governo ha ritirato il progetto. A rilasciare la notizia è stato David Bahati, il deputato ugandese autore del progetto di legge sulla criminalizzazione dell’omossessualita’, che però ancora non si dichiara sconfitto perchè ha annunciato che : “Considerate le polemiche, il governo ha fatto bene a frenare, del resto ci sono già numerose leggi in materia. Ciò non toglie che è assolutamente necessario adottare misure più severe per garantire la moralità pubblica e proteggere la purezza della nostra società”.