Ryanair e Berlusconi: il premier come testimonial della compagnia irlandese

0
99
Ryanair_Berlusc

Silvio Berlusconi è nuovamente oggetto di derisione sul web, questa volta da parte della compagnia aerea Ryanair. La società irlandese, nella versione italiana del sito, ha utilizzato una foto del nostro premier per pubblicizzare le sue tariffe convenienti.

La pubblicità ritrae Berlusconi e Bossi in Parlamento. Probabilmente in un momento di stanchezza, il Presidente del Consiglio si accascia affranto sul banchetto, con una mano sulla fronte, e la vignetta che lo sovrasta recita “…solo una cosa mi tirerebbe su in questo momento!”. E sotto scatta l’offerta della compagnia aerea: “una scappatella con Ryan air a “tot” €”.

Naturalmente la notizia non è passata inosservata tra i navigatori del web ed è subito scattato il passaparola sui principali forum e social network.

La Ryanair, però, non è nuova a questo tipo di promozioni. Difatti, già nel 2009 utilizzò una foto del Presidente Silvio Berlusconi circondato da 5 ragazze alle quali prometteva di portarle tutte in Europa. Nel 2009 venne presa in prestito la nota foto di Bossi che alza il dito medio associata ad una scritta che indicava le tariffe Alitalia. Sempre contro Alitalia, la compagnia irlandese creò una pubblicità con un proprio aereo recante la scritta “Arrivederci Alitalia”, proprio nel periodo di massima crisi della nostra compagnia aerea.

Negli anni la Ryanair ha utilizzato vari spot “illustri”. Da Nicolas Sarkozy a Gordon Brown, passando per il Pontefice Benedetto XVI, fino a Zapatero e Churchill. Addirittura è stata sfruttata anche la crisi dei rifiuti di Napoli.