Grecia: Papademos premier con governo di unità nazionale

0
48
Papademos-nuovo-premier-greco large

 

Finalmente in Grecia, dopo giorni di attesa, è stato nominato il nuovo premier e creato un governo di unità nazionale. A capo dell’esecutivo ci sarà Lucas Papademos, ex vicedirettore della Bce, e il governo sarà composto da 49 persone tra ministri e sottosegretari.
Dopo 22 anni dal primo esperimento di governo di colazione, adesso la Grecia ha ricreato un nuovo governo “di salvezza” composto da alleati di varie parti politiche. CI saranno il socialista Pasok, dell’ex premier Giorgio Papandreou, con il partito di Antonis Samaras ed il contributo del piccolo partito di destra Laos cui e’ andato il ministero dei Trasporti (a Machis Voridis). I due vicepremier restano Evangelos Venizelos, anche ministro delle Finanze, e Theodoros Pangalos, entrambi del Pasok. I due ministeri importanti, quello degli Esteri e quello della Difesa sono andati a Nea Dimocratia (rispettivamente a Stavros Dimas e a Dimitris Avramopoulos).
 

La Grecia ormai sta affrontando una crisi tra le più gravi della sua storia e si trova al terzo anno di recessione. Papademos, economista di fama internazionale, dovrà fare del suo meglio per fronteggiare la situazione ed ottenere la nuova tranche di aiuti dall’Europa.
Compito più arduo del nuovo premier sarà quello di riallacciare i rapporti con gli altri componenti dell’Ue. Rapporti scuciti dalla decisione del precedente primo ministro, Papandreou, di sottoporre a referendum la decisione di accettare o meno il pacchetto di aiuti dall’Europa.Papademos dovrà ottenere al più presto gli aiuti europei perché le casse dello Stato basteranno fino a dicembre e sono seriamente a rischio stipendi e pensioni.

Per quanto riguarda il fronte interno, Papademos dovrà portare avanti le riforme già iniziate da Papandreou, cioè quella fiscale e quella riguardante le privatizzazioni delle aziende statali.
Gli industriali hanno reagito con risposte positive: “è necessario ‘riconquistare prestigio e fiducia, creare i presupposti per ristrutturare l’economia e migliorare la vita dei cittadini”, ha dichiarato Dimitris Daskalopoulos, presidente dell’Associazione Imprese e Industrie Seb.