Federazione Anarchica Informale minaccia le Olimpiadi: “vogliamo la guerra civile”

0
43
fai

“Nel Regno Unito del controllo a orologeria e dell’addomesticamento noi siamo alcuni dei ‘non patrioti‘ che considerano le Olimpiadi 2012, con la loro esibizione di ricchezza, francamente offensive. Non abbiamo inibizioni nel fare ricorso alla guerriglia per danneggiare l’immagine nazionale e paralizzare l’economia in tutti i modi possibili. Perchè, per dirla semplicemente, non vogliamo ricchi turisti, vogliamo la guerra civile”.

Questo il comunicato rilasciato dalla Fai, Federazione Anarchica Informale, sul suo sito, a due mesi dall’inizio dei Giochi Olimpici di Londra. Il gruppo, che ha rivendicato il recente attentato all’amministratore delegato di Ansaldo Nucleare, ha minacciato di colpire le prossime olimpiadi allo scopo di provocare una guerra “a bassa intensità”.

La notizia è stata riportata dal Mail on Sunday che riferisce che il gruppo terroristico sarebbe anche sospettato di aver provocato un’azione di sabotaggio, martedì scorso, contro la linea ferroviaria di Bristol. Inoltre, sempre secondo il quotidiano britannico, i membri del Fai avrebbero anche l’antenna di una stazione di comunicazioni radio della polizia di Dundry Hill.

Il capo della polizia italiana, Manganelli, ha definito il Fai un gruppo di vero terrorismo e ha dichiarato che “La minaccia anarco-insurrezionalista non va assolutamente sottovalutata”, mentre il Presidente della Repubblica Napolitano ha sottolineato la necessità di mantenere alta la guardia.