Neve e gelo in tutta Italia. 30 morti in Ucraina.

0
77
1327952341-7968-neve-freddo big

Est Europa – E’ da venerdì scorso che tutto l’est europeo è stretto nella morsa di un gelo glaciale che continua a mietere vittime. Ieri notte la temperatura ha toccato il record di -36°C sull’altopiano di Pesterska. In Ucraina il bilancio dei morti per assideramento è salito a quota 30. Buona parte di loro, cioè 21 persone, erano dei senzatetto che dormivano per strada in giacigli di fortuna che non li hanno affatto protetti. Le scuole sono state chiuse in via precauzionale fino al 5 febbraio. Anche in Serbia ci sono state 6 vittime.

Italia –  Mai cosi’ freddo da 27 anni: -15° in pianura e fino a -30° sulle Alpi. Francesco Nucera, meteorologo del portale 3Bmeteo.com, ha commentato la situazione dicendo che: “La neve caduta nelle ultime ore sul nord ovest e’ solo un antipasto di una fase molto piu’ fredda che ci accompagnera’ nei prossimi giorni. Sara’ una settimana all’insegna del supergelo e della neve per molte regioni con temperature da record. Una situazione eccezionale e forse storica, vicina alle storiche ondate di gelo del 1956 o del 1985”. Perciò, come previsto nei giorni scorsi, la perturbazione siberariana è arrivata anche in Italia. E’ da questa mattina che sta nevicando a Torino e a Genova. Il comune di Firenze già si è preparato alla neve che giungerà nella nottata. A partire da domani la perturbazione colpirà anche tutto il NordEst. Inoltre, con buone probabilità, anche nella capitale vedranno cadere la neve che poi nel fine settimana raggiungerà tutti gli altipiani del Sud e delle isole.