Napoli: la sosta si può prenotare con un sms. Ma è abusiva

0
66
sms-cari

 

Una novità in fatto di parcheggi è stata ingegnosamente trovata dai parcheggiatori abusivi della città di Napoli. Naturalmente, anche la trovata è abusiva.
Capita sempre più spesso, e puntualmente nelle serate più affollate e trafficate, di non riuscire a trovare un parcheggio in nessun angolo della città.
Da qui la trovata: con un sms o una telefonata si può “prenotare” il posto auto tramite il proprio parcheggiatore “amico” ed abusivo. Costui, in cambio di una tariffa di prenotazione pari a 10 euro, terrà “occupato” un posto auto fino al vostro arrivo. Ovviamente, in casi come questi, i parcheggiatori invadono terreni destinati ad usi pubblici ed è proprio per questo illecito che i Carabinieri della compagnia Centro in zona Chiaia hanno smascherato alcuni parcheggiatori.

 Durante un servizio contro gli abusivi, infatti, hanno fermato un ventenne di Salita Vetriera intento ad occupare suoli pubblici e stalli di parcheggi pubblici proprio per mantenere occupati svariati posti a vari “clienti” che gli avevano inviato messaggini  o fatto telefonate per riuscire a parcheggiare.