Monopoli: lo sposo dice no sull’altare. Il motivo? Chiedetelo alla sposa e al testimone

0
69
matrimonio01

Tutto pronto per le nozze, adesso manca solo il fatidico si. La cerimonia, però, è divenuta solo un rito formale dove tutto solitamente fila liscio. Di certo sia lo sposo sia la sposa non aspettano di essere all’altare per far scoccare lo scioccante no.

Questo accade solo nei film dove l’attore o l’attrice sorprende i telespettatori rispondendo negativamente alla domanda del prete. Siamo sicuri che questa scena si veda solo su pellicola? Una notizia, reale, arriva da Monopoli in cui uno dei due non ha voluto dire il magico “si”.

Nella Basilica Maria santissima della Madia, il primo sabato di settembre, Don Vincenzo si era impegnato ad unire  due persone che volevano promettersi eterno amore, ma qualcosa è andato storto.

Dopo l’ingresso trionfale della sposa, il prete ha iniziato a porgere le classiche domande a cui la sposa ha risposto con enfasi “Si lo voglio”. La stessa cosa, però, non è stata espressa dallo sposo che ha lanciato un secco “No”. Tutta la chiesa è rimasta attonita, anche la musica si è bloccata. Don Vincenzo, che in tanti anni di sacerdozio non aveva mai assistito ad una scena tale, chiede spiegazioni allo sposo che risponde:

“Chiedetelo alla sposa e al suo testimone, il perché di questa scelta”.

Non è difficile pensare che tra la sua futura (ex) moglie e il testimone ci fosse qualcosa, ma il quasi neo sposo al posto di chiudersi nel suo dolore ha festeggiato con parenti e amici il ritorno al celibato!