Una bufala in rete scatena migliaia di commenti anti-napoletani.

0
96
20111019 78794

Sul sito “Gabriele Sandri, fondazione” (che è un gruppo creato su Facebook e dedicato alla memoria del tifoso laziale che fu assassinato l’11 novembre 2007 nell’area di servizio dell’autostrada A1) è stata pubblicata la foto di un ragazzino con il volto gonfio, infiammato e tumefatto, cioè con evidenti segni di percosse ricevute, accompagnata dalla seguente didascalia : “Genitore picchia il figlio nel quartiere Sanità perché non gridava Forza Napoli”.

Dopo esser trascorsi pochissimi minuti dalla pubblicazione dell’immagine sono ovviamente arrivati migliaia di commenti pieni di offese a sfondo razzista e di epiteti contro i napoletani.

Ma fortunatamente si è poi scoperto che si trattava di una notizia infondata e del tutto falsa, infatti la foto era stata rubata da un sito inglese e modificata al computer. Tutto ciò sarebbe potuto evolvere in situazioni più drammatiche e non sarebbero servite a nulla le scuse dei responsabili del sito.