Tagli alle auto blu: il governo si conforma a un ordinanza del Tar

0
45
tagli auto_blu

 

Arriveranno disposizioni più dure per i possessori di auto blu di organi costituzionali e enti locali. Con un decreto del premier, l’esecutivo vuole così eseguire una ordinanza del Tar che chiedeva al governo di intervenire in questa materia per poter ottenere “risparmi significativi”.
Nella nota diffusa oggi da Palazzo Chigi si può leggere che “il presente decreto modifica il precedente laddove esso impone l’utilizzo alternativo dei mezzi di trasporto pubblico solo quando ne venga assicurata “uguale efficacia”.

Inoltre, sempre nella nota, si legge che sarà eliminata la disposizione che accorda alle amministrazioni una scadenza di trenta giorni per comunicare al Dipartimento della funzione pubblica l’acquisto o la presa in possesso di un’autovettura. “Il Governo ritiene che le modifiche introdotte permetteranno di conseguire risparmi significativi nella spesa pubblica per le autovetture di servizio e di rappresentanza”.