Nichi Vendola e il valore del sè.

0
100

{qtube vid:=i-pEjgeQ_s4}

Vendola è la persona giusta per trascinare in una riflessione collettiva un popolo stressato e stanco per il livello vergognoso che ha raggiunto la politica…

La politica da anni non è più capace di confrontarsi con le effettive esigenze e necessità delle persone perchè è troppo concentrata senza più alcun pudore su quelle di pochi.. e negli ultimi tempi sempre di più, evidentemente attratti e incapaci di staccarsi da poltrone e privilegi, in un vortice di richieste  che nulla hanno a che fare con la democrazia….

Nichi Vendola riesce a coinvolgere ormai tanti per fortuna! Su un livello di comunicazione che mette in gioco il rispetto della persona in quanto tale, con bisogni, necessità, esigenze concrete ma anche nel merito delle emozioni, le sensazioni, la cultura,la spiritualità, la religione e non conta se si è laici o meno… perchè le persone contano non per quello che hanno ma per quello che sono… ha ragione quando dice che la differenza del concetto di libertà di Berlusconi e della gente onesta è “fare quello che mi pare” a fronte del “fare quello che per tutti è utile”.. quello che costruisce il benessere della collettività: si dovrebbe parlare del lavoro (come si fa a portare questa generazione nel futuro?), della scuola, dei servizi sociali, degli anziani, dei disabili… la libertà deve essere libertà dal bisogno, dalla paura, dal nucleare, dall’acqua privatizzata, dalla magistratura potenzialmente blindata…. quanto lavoro buono si potrebbe creare per far rinascere questa nazione malata?

Nichi Vendola rappresenta la possibilità di una nazione migliore, dove le potenzialità delle persone sane e buone possano riemergere dal fango in cui ci ha precipitati questo modo di concepire la politica…e con la speranza che con il contributo di tutti si possa recuperare una dignità sprecata e affossata!