Legge elettorale. Arriva l’ok dalla Cassazione che ammette il referendum.

0
28
legge-elettorale

 

La Corte di Cassazione ha dato il via libera per i referendum per l’abrogazione della legge elettorale. L’ufficio centrale ha ammesso entrambi i quesiti, ritenendo valide, per il primo, 534.334 firme, per il secondo, 531.081 firme.

Sul referendum ora si dovrà esprimere la Corte Costituzionale e lo farà nel primo mese del nuovo anno.

I promotori dell’iniziativa, il comitato “Firmovotoscelgo”, hanno scelto come simbolo un asinello, per dare l’idea di “dare un calcio” a questa legge elettorale, dove non figura il voto di preferenza.
Qualora il referendum abolisse l’attuale legge, il “porcellum” ideato da Roberto Calderoli, si tornerebbe in automatico a quella precedente, il “mattarellum” (dal nome del suo ideatore Sergio Mattarella), salvo la possibilità del parlamento di accogliere la volontà degli elettori e approvare una nuova legge prima della scadenza della legislatura, prevista nel 2012, o di un possibile scioglimento delle camere da parte del Presidente della Repubblica.

Da segnalare che lo stesso ufficio ha dichiarato non legittimo il referendum per il distacco della provincia di Salerno dalla Regione Campania e per l’istituzione della Regione Principato di Salerno.

 

firmovotoscelgo

 

 

 

 

 

Di seguito vi è il link sui quesiti proposti dal comitato promotore del referendum:

http://www.firmovotoscelgo.it/pdf/scheda_tecnica.pdf