Inizia tour Europeo di Monti: da Bruxelles a Londra

0
47
monti sarkozy_merkel

Il tour di visite europeo del premier Monti parte oggi da Bruxelles. Decisione a sorpresa in quanto ufficialmente le visite iniziano da Parigi, ma il capo del governo ha deciso di iniziare dalla capitale belga per convincere il resto d’Europa dell’affidabilità dell’Italia. Monti è partito con l’appoggio del Presidente Napolitano, il quale lo ritiene idoneo a possedere tutte le caratteristiche che ne confermano l’affidabilità.

 

La giornata per l’Italia è partita in modo difficoltoso, con lo spread salito a oltre 500 punti base (520), e Piazza Affari che ha chiuso con un meno 3,65, ma anche le altre Borse europee sono partite sotto pressione. Eppure Monti si ritiene fiducioso e considera Bruxelles “una tappa di lavoro importante”.
Il resto del tour proseguirà per Parigi, come detto, e continuerà l’11 gennaio a Berlino e il 18 a Londra.
Saranno appuntamenti preparatori a quelli che saranno gli incontri fondamentali di gennaio (l’Eurogruppo del 23 e il Consiglio Ue di fine mese).

Poi, partirà la fase due: la crescita.
Lo scopo del premier è quello di giungere ad un “approccio comunitario” che non preveda esclusioni. Difatti, dovrà includere anche la Gran Bretagna di Cameron e cercare di attenuare le rigidità tedesche sulla crescita.
L’armonia franco-tedesca è una condizione necessaria per il buon funzionamento e lo sviluppo dell’Europa, ma non sufficiente”, ha dichiarato ieri Monti stesso a Le Figaro.

Ieri Monti a Bruxelles ha discusso sui negoziati sul nuovo trattato con l’ambasciatore italiano presso la Ue Ferdinando Nelli Feroci, il diplomatico a capo della rappresentanza italiana nel Forum tra i 26 Stati membri. Lo scopo è presentarsi a Parigi con un pacchetto adeguato di proposte che riguardano la riduzione del debito.