Una mamma perde la custodia dei figli perché malata di tumore al seno

0
117
madre01

Giunge da Durham, Stati Uniti e sta facendo il giro del mondo, la storia della giornalista italo americana Alaina Giordano.

La donna, 37 anni, è affetta da carcinoma mammario in fase avanzata, ma stabile e sta combattendo una battaglia ancora più difficile: non perdere la custodia dei suoi figli, Sofia e Bud, di 11 e 6 anni. Infatti, per decisione del giudice Nancy Gordon, tribunale del North Carolina, i due bambini saranno affidati al padre, l’uomo dal quale Alaina ha divorziato qualche anno fa e cha ha chiesto l’affidamento dei ragazzi.

Alla base di questa sentenza c’è proprio la malattia della madre, si legge infatti che i bambini “hanno bisogno di una vita normale e con una madre malata non sarebbe possibile”. Un provvedimento duro, preso anche sulla base del parere della psicologa forense Helen Brantley la quale sostiene che “il decorso della malattia è ignoto e quindi più contatto i figli hanno col genitore non malato, meglio sarà per loro”.

A partire dal 17 giugno Alaina dovrà lasciare andare i suoi figli che andranno a vivere a Chicago, città dove l’ex marito della donna si è trasferito da qualche tempo. Questo implica che per vedere Sofia e Bud la mamma dovrebbe allontanarsi dal centro dove è in cura, compiendo un viaggio che, soprattutto in questo particolare momento della sua vita, risulterebbe faticoso anche dal punto di vista economico.

Il mondo del web si è mobilitato in suo favore, anche su Facebook sono nati gruppi a sostegno di questa mamma che, aiutata da amici e familiari, vuole far conoscere la sua storia, grazie anche ad un’intervista rilasciata alla Abc news, nella speranza di sovvertire l’ordinanza del giudice.