Maltempo: il forte vento provoca danni e feriti in Sicilia, Campania e Calabria

0
20
maltempo vento

Il maltempo di ieri ha provocato seri problemi in Sicilia. Il bilancio è di un morto e svariati feriti, oltre a cartelloni divelti, alberi sradicati e danni vari a causa del forte vento. In provincia di Agrigento un uomo di 46 anni è morto cadendo con la sua auto in un dirupo, mentre una donna, a Gela, è rimasta ferita, non gravemente, a causa di una tettoia caduta da un terrazzo.

Anche se le condizione meteorologiche sono migliorate, i collegamenti con le isole minori restano ancora interrotti poiché il vento soffia a forza 9-10. Anche i collegamenti con Pantelleria e Lampedusa non sono stati ripristinati ed i voli per Palermo delle 9.30 e da Trapani delle 9.10 sono stati cancellati.
Il forte vento ha, naturalmente, ostacolato anche la navigazione e il traghetto Cartour partito da Messina e diretto a Salerno è stato danneggiato. Un oblò si è frantumato e tre persone sono rimase lievemente ferite.

Anche Capri è stata colpita dal maltempo tanto che sono stati numerosi gli interventi dei vigili del fuoco e dei volontari di “Capri Outdoors”. Inoltre, sempre in Campania, la strada statale 372 Telesina è stata chiusa al traffico a causa del forte vento.
Infine, è stato riaperto al traffico il tratto dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria chiuso provvisoriamente in entrambe le direzioni ieri sera a causa del forte vento tra gli svincoli di Campotenese e Frascineto.