Inchiesta G8: 18 rinviati a giudizio tra cui Guido Bertolaso

0
34
guido-bertolaso

Oggi il gup, giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Perugia Claudia Matteini ha rinviato a giudizio 18 dei 19 imputati dell’inchiesta G8 relativa ad appalti e corruzione. Tra gli imputati figurano anche l’ex capo della Protezione Civile Guido Bertolaso, l’imprenditore Diego Anemone e l’ex presidente del consiglio superiore dei lavori pubblici Angelo Balducci.
“Lo scopo dell’udienza preliminare è quello di evitare dibattimenti inutili e non quello di accertare la colpevolezza o l’innocenza dell’ imputato”, ha dichiarato il gup aggiungendo che “nel caso di specie sulla base dell’attività d’indagine compiuta dal pm, emergono sicuramente sufficienti elementi di reità a carico dei predetti imputati in ordine ai reati di cui in rubrica”.

Guido Bertolaso parla di giustizia negata e mai arrivata per lui, aggiungendo che le accuse nei suoi confronti “non hanno ragion d’essere”.
Tra gli imputati ci sono imprenditori, liberi professionisti e funzionari pubblici. Secondo l’accusa ci sarebbe stato uno scambio di favori e corruzioni tra imprenditori e pubblici ufficiali per l’assegnazione degli appalti per i Grandi Eventi.
L’unico prosciolto è stato l’ex senatore Alberto Rovello. Secondo l’accusa, si era impegnato per far giungere al Salaria Sport Village 18mila euro per la ristrutturazione del centro sportivo.
Il gup ha affermato che i reati ipotizzati dalla procura sono, tra i tanti, corruzione e associazione per delinquere e che ha rinviato a giudizio per responsabilità amministrativa anche le 11 imprese coinvolte nell’inchiesta.