Caso Ruby: gli avvocati di Berlusconi chiedono sospensione processo

0
30
Ruby-Rubacuori2

La difesa di Silvio Berlusconi ha chiesto ai giudici di sospendere il processo  Ruby, per il quale è imputato a  Milano, in attesa del giudizio della Consulta sul conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato.

Uno dei due suoi difensori, l’avvocato Piero Longo ha avanzato al tribunale la richiesta di sospendere il processo poichè davanti alla Corte Costituzionale è presente il conflitto tra la Camera dei deputati, i pm e il gip di Milano in relazione “alla ministerialità del fatto oggetto del capo di imputazione”.

Il Presidente del Consiglio è accusato di concussione e prostituzione minorile. Secondo la difesa ad indagare il presidente del Consiglio è competente il Tribunale dei ministri. “Inoltre non c’è urgenza nel celebrare il processo perché non ci sono imputati detenuti e testimoni molto anziani”, spiega lo stesso Longo che ha anche ricordato che la stessa quarta sezione penale (altri giudici) aveva sospeso il processo per la vicenda Abu Omar quando era stato sollevato il conflitto di competenza.