Messina e Catanzaro, nubifragio e frane provocano danni e morti (VIDEO)

0
34
frana-messina

 

Il maltempo colpisce altre zone del nostro paese e lo fa nuovamente provocando danni e decessi. Questa volta si tratta di località del sud Italia, siciliane per l’esattezza. In provincia di Messina, a Scarcelli nel comune di Saponara, una nubifragio con conseguente frana ha distrutto varie abitazioni e provocato morti e feriti. Al momento il bilancio ammonta a quattro morti. Si tratta di un bambino di 10 anni, una donna di 24 anni e padre e figlio di 55 e 25 anni.
L’allerta maltempo continua anche oggi e a Messina e Catanzaro sono rimaste chiuse le scuole.

Svariati i dispersi e molte le persone del messinese che sono rimaste isolate. La situazione peggiore si è rilevata a Barcellona Pozzo di Gotto dove il fiume Longano è tracimato allagando l’intero paese, trascinando con sé auto, moto e tutto ciò che incontrava sul suo percorso.
Anche nella zona di Catanzaro e provincia ci sono state ore di tensione a causa dell’ingente pioggia della serata di ieri. Molti lavoratori hanno avuto difficoltà a tornare a casa, mentre altri sono rimasti bloccati negli uffici o nel policlinico, soprattutto nelle zone di Germaneto e Giovino.

Intanto, la situazione rimane grave in Calabria e la protezione civile ha invitato la cittadinanza a non uscire di casa, a meno che non sia strettamente necessario.


Un video dell’alluvione a Barcellona Pozzo di Gotto:

http://video.repubblica.it/dossier/alluvione-barcellona-milazzo-catanzaro-messina/barcellona-il-ponte-sbriciolato-dalla-piena-il-dramma-in-diretta-dal-balcone/81381/79771