Fukushima. Si è ammalato anche il direttore della Tepco.

0
113
yoshida fukushima

 

Fukushima continua a fare sempre nuove vittime. Le radiazioni non fanno nessuna distinzione di ceto o di notorietà. Anche i Vip che hanno avuto a che fare con il disastro che ha colpito il Giappone lo scorso marzo risentono delle possibili contaminazioni e già manifestano i primi sintomi.

Così come è stato colpito da una forma critica di leucemia il presentatore Otsuka Norikazu, probabilmente in relazione all’aver ingerito frutta e verdura contaminati nel corso di una puntata del suo programma, ora si è ammalato anche il direttore della Tepco, Masao Yoshida, e la notizia ha già fatto il giro del web.

Però, dalle dichiarazioni rilasciate dalla stessa Tepco e da Yukio Edano, Ministro dell’Economia e dell’Industria, sembrerebbe che il ricovero non sia dovuto a contaminazione da radiazioni, ma ad una malattia che con il nucleare non dovrebbe avere alcuna correlazione. Ma allora perchè la società che aveva in gestione la centrale di Fukushima ha mantenuto il più stretto riserbo, ed anche una sorta di segretezza, sulla malattia di Yoshida, che tra l’altro nel giro di un mese verrà sostituito da Takeshi Takahashi? E non dovrebbero destare alcun sospetto nemmeno le dichiarazioni fatte il 12 novembre scorso dallo stesso Yoshida in cui manifestava una grave proeccupazione per la sua salute e la sua vita essendo stato in prima linea durante la crisi di marzo?

La Tepco, che dopo esser stata messa alle strette ha ammesso in più occasioni sia le proprie colpe e sia le diverse omissioni di verità sugli effettivi tassi di radiazioni con cui hanno avuto a che fare i tecnici e gli addetti agli impianti, non ha comunque ancora fatto alcun riferimento ai rischi per l’ex direttore che effettivamente è stato uno dei primi ad arrivare nei pressi della centrale dopo che ci fu la fusione. Probabilmente basteranno poche settimane per conoscere la verità.