Via Caracciolo chiusa al traffico per sempre

0
64

Le regate dell’America’s Cup hanno costretto De Magistris a chiudere al traffico via Caracciolo per l’allestimento di tutto quanto serve per la navigazione. Un progetto questo che ha dato una sferzata alle abitudini del popolo, ma che, al contempo, valorizza quella che, a parere comune, è la parte più bella della città.

Fino al 25 aprile sarà così. Eppure il sindaco avrebbe in mente di mantenere l’assetto attuale anche oltre. I consiglieri comunali Schiano, Attanasio e Vernetti chiedono a gran voce: “Dopo la Coppa America, via Caracciolo resti chiusa dall’altezza degli aliscafi a viale Dohrn“.

Come non accogliere la richiesta? De Magistris, molto convinto, ha ammesso: “Faremo dei correttivi alla Ztl come è giusto che sia. Alcune cose però rimarranno anche dopo, mi convinco sempre di più che via Caracciolo è un’occasione straordinaria, che va resa stabile valorizzando tutta quell’area. Sono molto soddisfatto, ringrazio la polizia municipale e i napoletani, che hanno saputo adattarsi benissimo a una Ztl così dura“.

Ma non tutti potevano sposare in pieno la causa. I commercianti chiosano infuriati: “Ci hanno rovinato“.

Gli stessi ristoratori di via Chiaia replicano all’unisono: “Speriamo che questo mese passi in fretta, ma abbiamo paura che lascino chiusa via Caracciolo. Il sogno non deve cancellare il commercio“.