Un gioco erotico finito male? Uccisi fratello e sorella

0
35
Ilaria_Palummieri-uccisi-fatello-sorella

In una notte si consuma la tragedia.

Erano le due di notte quando uno sconvolto ragazzo di 21 anni  accompagnato dai suoi genitori è entrato nel commissariato di Bonola, un quartiere di Milano.

Parole mescolate, pensieri contrastanti in cui affermava di essersi svegliato dal sonno trovandosi al suo fianco la sua ragazza, di 21 anni, morta inspiegabilmente.

Le forze dell’ordine sono subito giunte sul luogo del delitto trovando una scena molto diversa da quella descritta da Riccardo B. La ragazza Ilaria Palummieri è stata trovata con entrambi i polsi legati dietro al collo, completamente nuda e con un sacchetto in testa. La sua morte sarebbe dovuta proprio a questa busta che le avrebbe impedito di respirare per troppo tempo, soffocandola.

Poco dopo la polizia ha trovato un ulteriore cadavere, nel comune di Rho, di un ragazzo avvolto in un lenzuolo. Alcuni test hanno evidenziato il legame di sangue che lo univa alla ragazza morta, si trattava infatti del fratello Gianluca Palummieri di 20 anni. Anche la coperta con cui era coperto proveniva dalla scena del crimine.

La ricostruzione dei fatti è stata rapida. Il fidanzato, arrivato in seguito al commissariato, avrebbe soffocato la donna, forse, durante un gioco sessuale e dopo ha accoltellato per circa dieci volte il fratello che aveva assistito alla scena.