Omicidio Scazzi, inizia il processo di Taranto

0
55
sarah scazzi_cugina_sabrina

Palazzo di Giustizia di Taranto – Decine e decine di giornalisti e cameramen stanno assediando il palazzo di giustizia in attesa dei risultati della prima udienza del processo per l’omicidio di Sarah Scazzi, la quindicenne di Avetrana (Taranto) che fu barbaramente strangolata e poi occultata  in un pozzo nelle campagne di Avetrana il 26 agosto 2010.

Giacomo Scazzi, Concetta Serrano e il figlio Claudio sono arrivati in aula poco prima delle 9 insieme ai loro legali. In tutto gli imputati sono nove, mentre le detenute, accusate del delitto, sono due, Cosima Serrano e sua figlia Sabrina che all’ inizio dell’udienza si è abbandonata alle lacrime. Tra il pubblico è presente anche il sindaco di Avetrana, Mario De Marco: il Comune chiederà di costituirsi parte civile nei confronti della famiglia Misseri.