Omicidio in Puglia: uccisa una donna

0
62
00_thumb307_

L’episodio si è svolto ieri notte nella città di Canosa, in Puglia. Una donna di 40 anni di nome Lakbira El Hayj, di origini marocchine, ha perso la vita dopo essere stata colpita da almeno 4 colpi di pistola. La polizia ha arrestato il convivente, anche se restano ancora poco chiare le dinamiche che hanno portato a questo tragico evento. Rinvenute macchie di sangue sul luogo dell’accaduto, ma nessuna traccia dell’arma con cui l’omicida ha sparato.

Le indagini proseguono, dunque, in direzione del compagno 49enne di Lakbira El Hayj. Il movente sembra essere legato alla voglia della donna di porre fine alla relazione. Ella aveva scoperto che l’uomo originario di Aversa, in provincia di Caserta, era stato arrestato venti anni fa per l’omicidio della moglie, per il quale aveva scontato 10 anni in un manicomio giudiziario. Il dolore accecante di una possibile rottura, sembra aver portato a questo tragico epilogo.

Si sollevano adesso molti dubbi riguardo la dimissione dell’uomo dal manicomio, poiché all’epoca fu  giudicato non più socialmente pericoloso.