Napoli, arrestato capo clan Amato

0
40
1127-Polizia

Dopo un’azione congiunta e coadiuvata, la polizia della squadra mobile di Napoli ha stanato il capo del clan cammoristico Amato (il cosiddetto clan degli ‘scissionisti‘ di Scampia e Secondigliano).

L’uomo, rispondente al nome di Fortunato Murolo (40), è il cognato di Elio Amato, il boss arrestato qualche anno fa. Da quel momento Murolo è divenuto il reggente del clan, assumendone il comando. Nel 2009 il pregiudicato era scampato ad una retata anticamorra mirata.

Latitante da ormai 3 anni, il malavitoso è stato ammenetato nei pressi di Mugnano, in provincia del capoluogo campano. Preso d’assalto intorno alle 8 di questa mattina, Murolo era andato a far visita alla moglie in una villetta della zona, in via Luca Giordano.

Gli agenti, ricevuta la soffiata, hanno fatto incursione nell’abitazione, sorprendendo il ricercato ancora a letto.