Maltempo, paura in Piemonte e Campania

0
28
4075ef4a2d4d286fe6b3b39ee362bee0 maltempo piemonte3

Situazione critica attesa in Piemonte – Dopo gli immani disastri liguri ora il diluvio è atteso in Piemonte, dove è prevista pioggia intensa soprattutto nel settore occidentale della Regione.
La protezione civile rincuora annunciando attenuazioni nelle precipitazioni pomeridiane, ma a preoccupare è il livello dei corsi d’acqua che è in continua crescita e che a Torino raggiungerà i livelli massimi in serata. Infatti il Po a Piacenza ha già superato il primo livello di riferimento (cioè i 5 metri) anticipando di molte ore le previsioni. I dati arrivano dai monitoraggi della Coldiretti : ” lo stato del fiume è indicativo delle difficoltà negli altri corsi d’acqua che hanno portato a diffusi allagamenti delle campagne. In particolare, per l’esondazione del Bormida sono già numerosi i campi allagati e le aziende agricole in provincia di Alessandria dove sono stati definiti ‘piani di evacuazione’ anche per i capi di bestiame allevati nelle stalle a ridosso delle aree golenali”.

 

Pioggie intense nella notte – A Bobbio Pellice (Torino) sono stati registrati 178 millimetri, a Praly (Torino) 107 e 82 a Balme (Torino). Ci sono state anche fotrissime nevicate a partire dai 2.200 metri; al Passo del Moro, nell’Ossola (Vco), sono stati misurati 125 centimetri, al rifugio Gastaldi di Blme (Torino) 115 e al colle dell’Agnello (Cuneo) novantase.

Acqua alta a Venezia A Venezia alle 8.35 la marea ha toccato una massima di 100 centimetri sul medio mare. La previsione, per tutta la notte, è stata di 115 centimetri e alle 5 invece di 105-110 centimetri. Le previsioni per le prossime ore sono tutte in miglioramento. La marea sarà sostenuta per un paio di giorni, ma sempre al di sotto dei 100 centimetri.

 

Allarme in Campania E’ molto critica la situazione a Napoli e provincia dove si stanno registrando sempre più allagamenti ed esondazioni di torrenti. I vigili del fuoco, il cui centralino è in tilt, sono in estrema mobilitazione perchè molte persone sono al momento in difficoltà nelle loro automobili in diverse zone. Le esondazioni dei torrenti che si sono verificate a Saviano, Piazzola di Nola e Volla preoccupano in particolar modo perchè sono segnalati sempre più casi di cittadini in difficoltà in auto, come nel sottopasso di Monteruscello.

 

maltempo1