India. Liquore killer : il bilancio delle vittime sale a 107

0
28
india-111215093004 medium

E’ salito a 107 il bilancio delle vittime morte avvelenate dal “liquore killer”. Ancora non si conoscono con esattezza tutte le dinamiche dell’accaduto ma si crede che nei giorni passati, nel distretto dei 24 Pargana nel bengala occidentale, sia stata venduta, nelle rivendite pubbliche della zona, una bevanda liquorosa adulterata che era stata prodotta da una fabbrica di Mograhat. Ieri, durante una manifestazione di protesta la fabbrica è stata gravemente danneggiata.

La maggior parte delle vittime appartiene agli strati sociali più poveri. Si tratta per lo più di venditori ambulanti, di conduttori di tricicli a pedali e manovali a basso costo.

Ma la tragedia ancora non è terminata perchè, come annunciato dalle autorità sanitarie, sarebbero ancora svariate decine le persone che hanno già ingerito la bevanda e che si trovano attualmente in bilico tra la vita e la morte.

Nonostante sia una delle più gravi sciagure che si sia mai abbattuta sul Bengala occidentale, il Governo ha invitato la popolazione a mantenere comunque la calma e ha promesso un indennizzo di 200 mila rupie (2.800 euro) ai familiari di ogni vittima.