Incendio Roma Tiburtina, allarme transito treni e stazione rischio crollo

0
80
incendio_tiburtina_13-3

Intorno alle ore 4 del mattino è divampato feroce un incendio nella sala apparati della stazione Roma Tiburtina. Le proporzioni dei danni son tali da non poter escludere il rischio del crollo dell’intera struttura. Decine e decine di convogli son stati bloccati, così come gran parte della metro B. I vigili del fuoco hanno fatto il possibile per estinguere le fiamme limitando i deficit. L’Atac, compagnia dei trasporti pubblici capitolina, ha realizzato in poche ore delle linee bus straordinarie, in grado di provvedere ad eventuali spostamenti sostitutivi, in attesa di graditi riscontri (gli autobus 135 e 309 hanno deviato il percorso per impraticabilità di percorrenza nella zona Tiburtina, ndr.).

DISAGI – Il transito risulta essere compromesso per via della fumaglia emanata dal fuoco. I disagi persisteranno per giorni ancora non quantificabili, e intereseranno sia i treni locali che quelli a lunga tratta. Ferrovie dello Stato s’è già mobilitata per ripristinare la situazione con modifiche sostanziali sugli orari dei treni. E’ stata inoltre diffusa la notizia che la stazione Tiburtina assumerà i connotati di mero scalo di passaggio, almeno per qualche tempo.

IPOTESI DOLOSA – Poco più d’un paio di ore fa si pensava ad un origine dolosa scatenata dalla protesta No Tav. Non v’è ufficilità in merito. Queste potrebbero essere solo voci che rimbalzano su internet senza fondamento alcuno. Secondo alcuni aggiornamenti, l’ipotesi più accreditata si ricondurrebbe ad un corto circuito avviluppato nei cavidotti sotterranei transitanti sotto i binari ferroviari.

TRENITALIA – La portavoce delle Ferrovie dello Stato di Roma, Marina Solazzi, spiega: “E’ andata a fuoco la centrale elettrica della stazione, in particolare l’apparato che regola la circolazione dei treni. Adesso sta sopperendo la stazione di Termini con la propria cabina. I treni transitano per Tiburtina, ma con cautela“.

IL SINDACO ALEMANNO – Gianni Alemanno, sindaco di Roma, dopo aver effetttuato un accertamento sul posto, ha invitato tutti i cittadini di evitare contatti col fumo: “L’incendio è stato praticamente domato, ma il fumo è ancora molto intenso e non si capisce quanto durerà. Alle persone che abitano nei dintorni della stazione chiediamo di tenere le finestre chiuse e non entrare in contatto con i fumi che possono essere pericolosi“.