Caso Rea: Auto di Parolisi sotto indagine dei Ris. Due valigie sequestrate.

0
69
salvatore-parolisi-4grado

Il colonnello Alessandro Patrizio, comandante provinciale dei carabinieri di Ascoli, ha confermato che alcuni militari dell’Arma sono stati in trasferta in questi giorni a Frattamaggiore, nel Napoletano, per importanti attività di indagine legate al brutale assassinio della giovane Melania Rea.
L’automobile di Salvatore Parolisi, il principale indagato per l’omicidio della moglie, sequestrata dagli inquirenti alla fine del mese scorso e custodita nella caserma di Frattamaggiore (Napoli), è stata prelevata per essere sottoposta alle indagini dei Ris a Roma.
In più, i carabinieri hanno perquisito l’abitazione di Parolisi e, secondo quanto riferito da Michele Rea, fratello di Melania, avrebbero portato via due valigie: una da casa di Parolisi e l’altra da casa Rea. La valigia, afferma Michele, è stata portata da Salvatore il sabato successivo al giorno del ritrovamento del corpo di Melania. I carabinieri avrebbero svuotato la valigia del contenuto, portandola con sè vuota.
Parolisi, dal canto suo, si è dimostrato disponibile a collaborare con i carabinieri e sicuro di se stesso, ma non ha dato spiegazioni del motivo delle perquisizioni, rinviando la risposta ai diretti interessati.
Altri due elementi, dunque, saranno analizzati dai Ris, anche se, su queste possibili prove, vige il più stretto riserbo, tuttavia è indubbio supporre che gli inquirenti sperino di rinvenire eventuali elementi utili che possano ricondurre ai luoghi in cui si è consumata la tragedia e portare alla soluzione del giallo.

Milena Morreale