Caserta, patente ritirata per un babbà

0
38
Bab

Caserta – Guida in stato di ebbrezza? Normale sanzione di ritiro patente più multa salata. Ovvio, come ovvio non è quello che è successo ad una donna nella provincia di Caserta.

La signora, a passeggio sulla sua bicicletta, è stata fermata dalla polizia per regolare controllo. Nessun dubbio: ritiro immediato della patente e contravvenzione.

Risultata positiva al test del palloncino, la sfortunata, tra l’altro astemia, aveva soltanto mangiato un babbà (tipico dolce napoletano rimpinzato di rhum o limoncello, ndr.).

La donna ha spiegato alle forze dell’ordine di non aver assunto alcuna sostanza alcolica. Motiva il tasso di 0,9 (contro il limite consentito dello 0,5) spiegando agli agenti di aver consumato un babbà, nulla di più.

Le nuove regole del Codice della Strada parlano chiaro: chiunque compia infrazioni, seppur in velocipede, dovrà rispondere delle sanzioni amministrative previste dal caso, trattasi comunque di mezzo paragonabile equamente ad auto e moto.

La donna, un po’ incredula, dichiara: “E’ giusto ritirare la patente agli ubriachi che causano incidenti stradali, ma io non ho assunto alcuna bevanda alcolica perché non bevo, sono solo golosa di dolci e non ho potuto fare a meno di mangiare dei babà“.