Barletta, crolla palazzina: tre morti e un disperso [ULTIMISSIMA ORA]

0
47
crollaedificioanapoli

Barletta – Intorno alle 12.30 della giornata di oggi crolla in Via Roma (nel cuore di Barletta) una palazzina di tre piani costruita su un opificio. Ha diffuso la notizia Carlo Maria Capristo, procuratore della Repubblica di Trani.

Secondo alcune indiscrezioni una donna pare esser stata estratta viva e trasportata d’urgenza in ospedale per verificarne le condizioni. L’edificio, molto più che fatiscente, era stato dichiarato inagibile e pronto per essere demolito.

E’ esclusa la possibilità che il disastro sia stato causato da una perdita di gas. Lo ha verificato la compagnia Italgas.

IN AGGIORNAMENTO

Ore 22.53 – A quota tre i morti. Un’altra donna è stata tratta all’esterno delle macerie, purtroppo già passata a miglior vita. Ne resta sotto solo una. Il bollettino conta finora tre morti, un disperso e cinque portati in salvo

Ore 22.50 – Il numero delle vittime sale a due. Una donna, estratta poco prima, è trapassata mentre veniva trasportata in ospedale.

Ore 20 – Mariella Fasanella
(37), a sette ore dal disastro, è stata estratta dai ruderi e portata in ospedale.

Ore 19 – Secondo il sottosegretario all’Interno, Alfredo Mantovano, ci sarebbero ancora quattro persone da portare in salvo, tutte donne. Due di loro sono riuscite a mettersi in contatto coi soccorritori direttamente sotto le macerie.

Ore 18 –
E’ stata accertata la morte di Maria Cinquepalmi, una ragazzina di 14 anni. La piccola, uscita prima da scuola, aveva raggiunto lo stabile che ospitava nel proprio seminterrato l’opificio dei genitori.