Squali antivirus contro epatiti e febbre gialla

0
20
20060816-Squalus_acanthias

La rivista Pnas ha diffuso una notizia rivoluzionaria: pare che una specie di squalo, lo ‘spinarolo’ (Squalus acanthias) per l’esattezza, produca una sostanza particolare, la squalamina, capace di immunizzare gli organismi dall’attacco di virus e batteri.

L’antivirale è stato sperimentato su alcuni animali in cui era forte l’infezione da dengue, epatite B e D ed encefalite equina. Alcuni di questi esemplari sono guariti completamente dalle patologie.

Il composto in questione contrasta la replicazione di virus attraverso i vasi sanguigni, secondo quanto spiegato da Michael Zasloff, il professore che ha condotto lo studio con grande maestria.

I ricercatori assicurano che la produzione della sostanza sia abbastanza semplice. Nel giro di poco tempo, e dopo test supplementari, potrebbe partire la sperimentazione definitiva.

La squalamina risulta efficace nella difesa di fegato e sangue. Non è da escludere che gli squali siano in grado di secernere composti utili a fini diversi.