Raw Diet: la nuova dieta crudista

0
12
dieta-Raw-Food

Il periodo estivo è ormai iniziato, presto arriverà la fatidica prova costume.

Per tale motivo stanno impazzando da alcuni mesi le diete più utili per perdere peso in poco tempo. I medici hanno più volte sottolineato l’infruttuosità di tale regime alimentare, ma le persone hanno un unico obiettivo: dimagrire rapidamente.

In voga nell’ultimo periodo c’era la dieta Dukan accusata da alcuni dietologhi di essere poco sana.

Adesso però giunge una nuova cura dimagrante denominata Raw diet. Tale regime si fonda soprattutto su una specifica regola: mangiare qualsiasi alimento crudo, o quasi.

A portare la bandiera di questo nuova forma di nutrizione ci sono molte personalità famose come ad esempio Demi Moore, Uma Thurman e Natalie Portman.

Non possiamo negare che la regola principale di questa alimentazione cozza tremendamente con la paura che sta correndo nell’ultimo periodo:  il batterio killer. A rischio di essere infetti ci sono soprattutto i cibi non cotti.

La dietologa Annalisa Piedimonte evidenzia i pro ed i contro della Raw Diet:

Recenti studi sull’alimentazione crudista hanno dimostrato che la Raw Food elimina sostanze cancerogene come amine, tossine e PAH, non assimilabili dall’organismo. Questo regime alimentare porta alla riduzione dell’ipertensione, dell’obesità e delle malattie cardiache, è utile contro le allergie e contro amenorrea e problemi di debolezza dentaria.

La citazione appena riportata esprima dunque i vantaggi che comporta questo regime, ma quali sono i contro?

Cuocere alimenti come uova, latticini e prodotti caseari in genere permette di eliminare i batteri che possono danneggiare il nostro organismo: rimuove la salmonella e i parassiti, l’acido fitico, i glucosidi e l’avidina, che vengono sconfitte solo con la cottura ad alte temperature. Mangiare queste sostanze crude può causare difficoltà a digerire, ad assorbire minerali, intolleranze, fino al malfunzionamento della tiroide.

A questo punto le persone dovrebbero cercare di non seguire tale rigole alimentare, ma la dietologa afferma che seguire tale dieta crudista è possibile, bisogna però osservare alcuni punti:

La dieta non va seguita alla lettera, ma va calibrata in modo soggettivo in base al proprio stile alimentare, garantendo i nutrienti senza effetti collaterali, eliminando i prodotti che contengono componenti che crudi non fanno bene. La cottura per il crudista svilisce la naturalità di ogni alimento. La cottura altera le proprietà naturali del cibo, eliminando o dimezzandone le proprietà benefiche, come proteine e vitamine, soprattutto nel caso delle vitamine del gruppo B.

Si consiglia, come sempre, di affidarsi alle mani di un esperto che possa giudicare egli stesso quale dieta è giusta per il vostro organismo.